Seleziona una pagina

Può capitare di incappare in qualche offerta speciale, o di fare una spesa un po’ più abbondante del necessario, ed è in questi casi che affidarsi al freezer risulta l’opzione migliore. Perché permette di conservare a lungo i prodotti che non vogliamo consumare nell’immediato, e di garantirci delle scorte pronte per ogni evenienze. Ma quando scade la carne congelata? Per quanto tempo dovremmo conservare i prodotti nel congelatore? Oggi vogliamo rispondere a questa domanda e fornirvi qualche consiglio utile per organizzare le vostre scorte alimentari.

Il primo passo è la spesa intelligente

Per evitare di accumulare troppo cibo la migliore abitudine sarebbe quella di calibrare i propri acquisti in base alle vere necessità di consumo – magari organizzando i pasti in anticipo, con un planning settimanale – e agli spazi che abbiamo per la conservazione ottimale del cibo.

Quando però acquistiamo in più, e ci affidiamo al congelatore, è buona norma sapere come ci dobbiamo comportare per garantire al cibo conservato una conservazione ottimale.

Il freezer è il nostro migliore amico

Il congelamento domestico è un congelamento lento che avviene quando le temperature si attestano superiori ai -20 gradi e l’acqua contenuta nell’alimento si trasforma in cristalli di grandi dimensioni. Che, però, con il passare del tempo, possono arrivare a danneggiare le cellule dell’alimento e persino a produrre alterazioni nel sapore e nella consistenza.
Per questo è sempre molto importante prestare attenzione al tempo di conservazione della carne in congelatore, per non rischiare di doverla comunque gettare via a causa delle alterazioni avvenute nonostante le basse temperature.

Basta però prestarci un filo di attenzione, e il congelamento rimane uno dei metodi di conservazione più efficaci in ambito domestico.

Quando scade la carne congelata?

Non parliamo di regole matematiche, quando ci occupiamo di conservazione della carne nel freezer e ci chiediamo quando scade la carne congelata. Si tratta semplicemente di buone abitudini, e di consigli generali ai quali attenersi con un filo di attenzione.

Se è vero che conservare la carne nel congelatore consente di mantenere le proprietà organolettiche del prodotto per periodi piuttosto lunghi, a fare la differenza è anche la temperatura del congelatore. Perché, quando minore è la stessa, più si prolungano i tempi di conservazione.

I freezer di casa? Di solito si attestano su una temperatura di -18°. Quanto dura, quindi, la nostra carne conservata sotto zero?

  • Maiale, 4 mesi
  • Manzo, 9 mesi
  • Agnello e vitello, 6 mesi
  • Pollame, fra i 6 e i 9 mesi
  • Selvaggina, 10 mesi
  • Salsiccia, fra i 2 e i 3 mesi
  • Cinghiale, fra i 6 e i 10 mesi

E la carne macinata? Essendo un taglio soggetto a un deperimento molto rapido, vanno considerati al massimo 3-4 mesi di durata nel congelatore. Avendo l’accortezza, però, di riporla in sacchetti per il freezer chiusi ermeticamente, in modo da ridurre al minimo o eliminare totalmente la presenza d’aria. Se conservata nella confezione del supermercato, la carne rischia infatti di deperire velocemente sia a causa del contenitore permeabile che per la presenza dei gas che si formano tipicamente durante il confezionamento in atmosfera protettiva, e che in congelatore ne accelerano la decomposizione.

Su questo sito si utilizzano cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.<br>Se vuoi saperne di più o modificare il consenso clicca su “Ulteriori informazioni”. Cliccando su “Accetta”,<br>effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi